Regione Lombardia logo
Il fattore felicità: le nuove conditio sine qua non dei dipendenti per rimanere in azienda

Data di pubblicazione

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento ed essere richiamato dai nostri consulenti il prima possibile?

Henry Ford una volta disse “Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo“.

Nel corso degli anni, il mondo del lavoro è cambiato moltissimo e le stesse aziende, che prima potevano contare su una fedeltà per lo più a lungo termine da parte dei propri dipendenti, si sono ritrovate a dover far fronte a fenomeni come la Great Resignation e il Quite Quitting, che hanno di fatto cambiato le carte in tavola.

Risulta perciò necessario per le imprese valutare e comprendere quali siano gli strumenti ideali per far sì che i dipendenti, decidano di rimanere. La prima domanda che un’azienda dovrebbe porsi, sarebbe pertanto la seguente: cosa cerca il dipendente all’interno dell’ambiente lavorativo affinché possa ritenerlo accattivante? E, in particolare… qual è il suo fattore felicità?

In questo articolo del Sole 24 ore, vedremo le conditio sine qua non espresse dai dipendenti in una ricerca degli esperti di Ariadne Group.

Buona lettura!

Contenuti in evidenza

Fondi
Ufficio Anthea Group

Un outdoor… è per sempre

All’interno di un’azienda, la presenza di un team affiatato rende tutto più semplice, facilitando il raggiungimento degli obiettivi aziendali e favorendo un clima di positività

Anthea Group Srl

Si rispetta l'ambiente anche attraverso piccoli accorgimenti

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia per accendere i pixel quando il computer resta inattivo o ti allontani

Per riprendere la navigazione ti basta cliccare in un punto vuoto qualsiasi di questa finestra