Anthea Group e la pandemia: la sfida che ha rappresentato un’ occasione di crescita

Anthea Group e la pandemia: la sfida che ha rappresentato un’ occasione di crescita

In questo articolo abbiamo deciso di condividere con voi l’anno 2020 visto dalla nostra prospettiva, raccontandovi come abbiamo affrontato i tanti cambiamenti che questa pandemia ci ha imposto.

E’ trascorso ormai un po' di tempo da quando abbiamo definitivamente salutato il 2020,ma ancora oggi riecheggia nei ricordi la copertina del Times che lo ha descritto come il “The worst year ever” il peggiore anno di sempre. Distanziamento sociale, indici di contagio, quarantena e lockdown, sono solo alcuni dei termini che dal nulla sono entrati a far parte del nostro quotidiano, seguite dal più noto: Coronavirus.

Inutile dire che anche per noi di Anthea quest’anno si è rivelato una sfida davvero impegnativa, che ci ha costretto a momenti difficili vissuti con uno spirito condiviso, guardando al futuro in modo proattivo e con ottimismo. Il nostro staff ha deciso di affrontare questo momento di cambiamento e incertezza puntando sulla resilienza, sull’innovazione e il cambiamento. La resilienza è quel concetto che indica la capacità di far fronte in maniera positiva ad eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre.

Come Società di Formazione ci siamo trovati a domandarci come poter continuare ad aiutare le aziende nei loro percorsi salvaguardando quella che è diventata la nostra priorità assoluta, la sicurezza delle persone e la tutela della salute.
L’unica risposta possibile era legata all’adattamento;  trovare una formula che si adeguasse al  periodo di incertezza, che avrebbe permesso di mantenere l’attenzione al Cliente e alle sue necessità, caratteristiche operative che hanno reso Anthea negli anni una realtà stimata nel campo della Formazione.

Ci siamo digitalizzati nel minor tempo possibile in quanto ritenevamo fosse importante trasmettere un messaggio:  Anthea non si sarebbe lasciata fermare da un Virus, la nostra mission formativa sarebbe continuata. Abbiamo fin da subito rinforzato le attività da remoto e rivisitato i nostri tradizionali percorsi di formazione per renderli fruibili in formato digitale. Non c’erano certezze, di fatto la situazione fuori continuava ad essere drammatica, ma è bastato semplicemente capire che se un problema esiste allora deve per forza esserci anche una soluzione. In quel contesto abbiamo sentito la necessità di amplificare la risonanza del nostro messaggio  rendendo  più efficace la nostra comunicazione via internet. E’ così che abbiamo reso coerenti tutti i canali web, dal sito istituzionale alla pagina aziendale su Facebook ai canali Linkedin. Far percepire la nostra presenza e disponibilità sul web è risultato un fattore fondamentale per rimanere in contatto con il mondo delle aziende e della Formazione.

Con questo nuovo spirito, abbiamo supportato i nostri Clienti nel loro percorso di digitalizzazione.
Sembra strano adesso, ma il lavoro da remoto, i meeting sulle piattaforme di videocall e i protocolli di sicurezza, solo alcuni mesi fa non facevano parte della maggior parte delle realtà aziendali.
Era il momento di mettere a disposizione delle aziende le giuste indicazioni e risorse che permettessero loro di velocizzare il processo di digitalizzazione.  La risposta da parte loro è stata incredibile: la nostra presa di coscienza è stata in grado di riportare la speranza in moltissime realtà anche in quei settori che hanno visto una drastica rivisitazione della loro operatività.

La macchina è ripartita e con essa sono nate nuove necessità, il lavoro a distanza comporta sicuramente nuovi meccanismi insieme alle sue regole.
Ad esempio abbiamo pensato a come fosse fondamentale per il Management possedere gli strumenti per poter gestire il proprio team anche da remoto. Sono nati così i nostri Seminari sulla Leadership a Distanza, sul Navigare e decidere in tempi di incertezza e sull’Ottimizzazione del lavoro agile. Queste sono solo alcune delle attività formative che hanno aiutato il Management ad affrontare le nuove dinamiche con maggiore consapevolezza.

L’emergenza COVID-19  ha costretto tutti noi a cambiare il modo di guardare e gestire il Business, di fatto ha rappresentato un acceleratore del cambiamento nelle aziende. Le nostre azioni formative sono al momento rivolte al potenziamento degli strumenti che le differenti società stanno imparando a conoscere, come ad esempio sviluppare un maggior senso di accountability da parte dei membri del team.

Negli ultimi mesi abbiamo messo alla prova la nostra capacità di gestire situazioni complicate e se c’è una cosa che questa crisi sanitaria ci ha insegnato è quanto sia importante curare il clima e la motivazione all’interno di un team di lavoro. Siamo convinti che la pandemia cambierà per sempre il modo di vedere e gestire il mondo della formazione, ma non sarà in grado di affievolire quella fiaccola di resilienza che oggi arde ancora più forte in noi e che vogliamo far sentire vicina a quelle aziende e a quelle persone che hanno voglia di guardare con ottimismo il futuro.